Tag Archives: colesterolo

colesterolo

Il bergamotto

Il bergamotto, agrume che ottiene le peculiarità tipiche se prodotto nella Calabria jonica, provincia di Reggio Calabria, non si produce in nessuna altra zona al mondo, si conferma sempre più duttile: ottiene spazio, oltre che nella cucina, tra gli alimenti definiti funzionali, ossia quei cibi che possono vantare effetti benefici per la salute. Queste peculiarità, e la presenza di oltre 350 componenti chimici naturali, sono dovute la particolare microclima che gode questa parte di regione calabra. Vano è stato finora l’impianto agricolo in altre parti del mondo, comprese altre zone della stessa Calabria, il bergamotto matura solo in 50 km di costa jonica.

L’agrume, conosciuto ai più per il suo uso in cosmetica, in realtà è un infinito serbatoio di sostanze utili per il benessere, tra cui la possibilità di tenere sotto controllo e ridurre i livelli di colesterolo cattivo, o LDL.

Ad aver rimarcato queste qualità sono stati gli scienziati italiani dell’Università Magna Grecia di Catanzaro che hanno condotto uno studio in cui si sottolinea come un gruppo di enzimi noti con la sigla HMGF (idrossi flavononi glutaril metile) possono contrastare l’azione dannosa di alcune proteine ritenute essere causa di malattie cardiache.

I ricercatori calabresi, supportati di seguito da altri studi nazionali ed internazionali, hanno pubblicato i risultati dello studio sul Journal of Functional Foods, dimostrando come il bergamotto, il succo, è una valida alternativa naturale alle statine nel controllare il colesterolo LDL, senza tuttavia gli effetti collaterali dei noti farmaci.

I test condotti per confrontare gli effetti delle statine e degli enzimi HMGF sul colesterolo in generale hanno mostrato che il bergamotto ha funzionato altrettanto bene. Non solo gli enzimi dell’agrume hanno ridotto i livelli di colesterolo LDL, ma hanno aumentato quelli del colesterolo HDL, o buono.

«Il colesterolo alto – scrivono gli scienziati – è un problema di salute comune per tutti noi, e spesso le statine sono prescritte per contribuire a trattare la condizione. L’estratto di bergamotto riduce il colesterolo totale e livelli di LDL, ma ha mostrato di aumentare i livelli di HDL».

«Pertanto – aggiungono gli scienziati – un supplemento giornaliero di estratto del frutto bergamotto potrebbe essere molto efficace per il trattamento del colesterolo alto».

Il bergamotto ha una profumazione intensa, il suo olio essenziale viene utilizzato storicamente per aromatizzare alcune bevande e soprattutto impiegato nei prodotti cosmetici. E’ un agrume prezioso per le sue proprietà benefiche: è ricco di flavonoidi, molecole antinfiammatorie studiate per la loro azione positiva sul sistema cardiovascolare, sulla regolazione del colesterolo e come potenziali antitumorali.

Il bergamotto vanta una tradizione popolare assai viva, la sua scorza è edibile, ed è anch’essa ricca e preziosa: è ricca di fibra, calcio, potassio, vitamina C e, non da ultimi, limonoidi e limonene, molecole studiate per le loro proprietà antinfiammatorie. Il bergamotto è un rimedio per molti disturbi, tra cui la caduta dei capelli, la forfora, le malattie della pelle e le ferite (con le varie formulazioni dell’olio essenziale), oltre che come rimedio antisettico, antibatterico e contro la bronchite.

Consigliamo per tracciabilità di filiera e formulazione il Bergasterol, 100% succo di bergamotto jonico, acquistabile in farmacia e erboristeria o anche su internet http://www.bergasterol.it